Consorzio dell’ASTI Docg

Nato nel 1932, il Consorzio per la tutela dell’Asti ha un obiettivo molto chiaro: svolgere tutto quanto è ritenuto necessario per la tutela, la valorizzazione e la promozione, in Italia e nel mondo, dell’Asti e del Moscato d’Asti.
SCOPRI DI PIÙ

ic_aziende
4000

aziende produttrici

ic_comuni
52

comuni

ic_ettari
9700

ettari di vigneti

ic_bottiglie
85

ml di bottiglie anno

I momenti da ricordare nascono da un’uva speciale, da un luogo magico e
da un profumo unico. Nascono dalla nostra voglia di stare insieme e di goderci ogni attimo.


ASTI Dolce, ASTI Secco, MOSCATO d’ASTI Docg, ogni emozione parte da qui.

A proposito del nuovo ASTI Secco Docg
proposito del nuovo
ASTI Secco Docg
L’ASTI Secco Docg nasce dall’uva Moscato bianco. La complessa e precisa lavorazione gli regalano un quadro gustativo ed olfattivo equilibrato, armonioso e sorprendente. Al naso si possono apprezzare delicati aromi floreali (acacia, lavanda, salvia) e fruttati (mela, pera, banana).
La spuma, particolarmente fine e persistente, dona al palato una sensazione di freschezza. Ottimo per l’aperitivo ma perfetto compagno da abbinare anche a salumi, formaggi freschi, carni bianche, pesce, crostacei e a primi piatti, come il risotto.

proposito di Capod'ASTI

Asti festeggia il 2018 con ELISA

Concerto gratuito in piazza Alfieri

promosso dal Consorzio dell’ASTI Dog e dal COMUNE di ASTI

in collaborazione con COLLISIONI

 

Asti si prepara ad accogliere il 2018 con la più spumeggiante e la più gioiosa delle feste in piazza.

L’iniziativa parte dal Consorzio dell’ASTI Docg, che, con il patrocinio del Comune di Asti e insieme a Collisioni, promuove il Capod’ASTI con la guest star Elisa.

Il 31 dicembre, in piazza Alfieri, migliaia di fan dell’artista brinderanno all’anno nuovo con le bollicine dolci Docg più conosciute nel mondo e con il nuovo ASTI Secco.


proposito di date da ricordare

Il 28 novembre a Milano, nella suggestiva cornice di Spazio Gessi in via Manzoni, l’ASTI Secco Docg è stato presentato alle testate più prestigiose dei settori fashion, food and beverage, life style, alle televisioni e alle radio.

Con il contributo di Enzo Vizzari, direttore delle Guide dell’Espresso, sono state illustrate la nuova campagna di comunicazione e le attività nei bar e nei ristoranti, che hanno l’obiettivo di far diventare l’ASTI Secco lo spumante di qualità per il momento dell’aperitivo e a tutto pasto, a cominciare dal territorio di produzione.

L’incontro è stato una vera e propria esperienza multisensoriale: Gianni Fabrizio del Gambero Rosso ha accompagnato gli ospiti lungo un percorso di degustazione che è partito dall’acino d’uva per arrivare al nuovo ASTI Secco, all’ASTI Dolce e al MOSCATO d’ASTI.

img-loghi-footer