Consorzio dell’ASTI Docg

Nato nel 1932, il Consorzio per la tutela dell’Asti ha un obiettivo molto chiaro: svolgere tutto quanto è ritenuto necessario per la tutela, la valorizzazione e la promozione, in Italia e nel mondo, dell’Asti e del Moscato d’Asti.
SCOPRI DI PIÙ

ic_aziende
4000

aziende produttrici

ic_comuni
52

comuni

ic_ettari
9700

ettari di vigneti

ic_bottiglie
85

ml di bottiglie anno

I momenti da ricordare nascono da un’uva speciale, da un luogo magico e
da un profumo unico. Nascono dalla nostra voglia di stare insieme e di goderci ogni attimo.


ASTI Dolce, ASTI Secco, MOSCATO d’ASTI Docg, ogni emozione parte da qui.

A proposito del nuovo ASTI Secco Docg
proposito del nuovo ASTI Secco Docg
L’ASTI Secco Docg nasce dall’uva Moscato bianco. La complessa e precisa lavorazione gli regalano un quadro gustativo ed olfattivo equilibrato, armonioso e sorprendente. Al naso si possono apprezzare delicati aromi floreali (acacia, lavanda, salvia) e fruttati (mela, pera, banana).
La spuma, particolarmente fine e persistente, dona al palato una sensazione di freschezza. Ottimo per l’aperitivo ma perfetto compagno da abbinare anche a salumi, formaggi freschi, carni bianche, pesce, crostacei e a primi piatti, come il risotto.
proposito di eventi

Il Torino Film Festival ha scelto l’ASTI Secco Docg come bollicine ufficiali della sua XXXVI edizione, dedicata alla grande attrice americana Rita Hayworth di
cui ricorre il centenario dalla nascita.

Quest’anno i sempre più numerosi appassionati di cinema e i famosi ospiti che saranno a Torino, in questa occasione potranno degustare le bollicine icona del territorio e della tradizione vitivinicola piemontese.

 

proposito di degustazioni

Un’anteprima unica per scoprire i profumi e l’eleganza del Moscato d’Asti 2018 a pochi mesi dalla raccolta delle uve. Un’importante iniziativa realizzata dal Consorzio dell’Asti con il Consorzio di tutela della Barbera d’Asti e vini del Monferrato.

 

img-loghi-footer